0
  • No products in the cart.

  • Fuori di Taste. Dirty Olive. Ad ogni cocktail la sua oliva

    Share via:

    admin
    Il Fuori di Taste della 14esima edizione del salone gastronomico più cool si arricchisce quest’anno dell’evento organizzato da agricola Fratepietro in collaborazione con Gurdulù per esaltare l’oliva Bella di Cerignola in una veste insolita.

    Dirty Olive. Ad ogni cocktail la sua oliva” è l’evento organizzato da agricola Fratepietro in collaborazione con il ristorante Gurdulù. Domenica 10 marzo a partire dalle ore 19.30, l’azienda vi aspetta nell’atmosfera intima di questo locale oltrarno per un aperitivo in stile retrò con l’intento di stupirvi con accostamenti di sapore inediti. L’iniziativa prevede una degustazione di 3 cocktail esclusivi, creati ad hoc per l’evento dalla barlady di Gurdulù. Protagonista sarà l’oliva da tavola più grande al mondo.

    Abbiamo creato questo evento in collaborazione costante con il team di Gurdulù – commenta Andrea Fratepietro, General Manager dell’azienda – perché volevamo mettere in risalto come l’oliva Bella di Cerignola valorizzi il cocktail conferendo una particolare aromaticità.” L’oliva Bella di Cerignola è infatti nota non solo per il suo sapore particolare ma anche per essere polposa e croccante. “L’agricola Fratepietro – continua Andrea Fratepietro – cura questa varietà di ulivo in Puglia dalla fine del 1800. Oggi come allora abbiamo come unico obiettivo la bontà del prodotto e la sua alta qualità.

    L’azienda Fratepietro si dedica a queste olive speciali rispettando i cicli stagionali della natura e seguendo tutti gli step della filiera produttiva: dalla coltivazione dell’albero al la lavorazione dei frutti sino al confezionamento. I terreni di proprietà della famiglia Fratepietro si trovano tutti nell’agro di Cerignola, città in provincia di Foggia, che custodisce da secoli questa particolare cultivar di ulivo. Un lavoro attento e meticoloso che permette di ottenere prodotto di alta qualità che rispecchia e valorizza l’identità territoriale.

    L’oliva Bella di Cerignola – conclude Valentina Loporchio – Sales & Marketing Manager – è ottima al naturale ed è la regina degli aperitivi. E’ stato per noi un percorso naturale approcciarci al mondo mixology per rendere omaggio alla tradizione del classico cocktail a base di Martini ma non solo…“Dirty Olive” è la dimostrazione che sperimentare nuovi avvistamenti porterà alla nascita di un “gusto selvaggio”.

     

    Dirty Olive. Ad ogni cocktail la sua oliva
    Domenica 10 marzo 2019
    Start 19.30
    Gurdulù
    via delle Caldaie 12/14 r, Firenze
    Tel. 055 282223

    www.gurdulu.com